Creazione mandala personali

             IL MANDALA DELLA PROPRIA VITA


La creazione di mandala personalizzati, dipinti sulla base della data di nascita, è il risultato di uno studio e di una ricerca a cui mi sono dedicato in questi anni.
Affinando la sensibilità e accrescendo l'esperienza, la creazione del mandala è diventata  occasione di incontro con tutti coloro che nel tempo mi hanno dato fiducia chiedendomi di dipingere rendendo visibile la loro interiorità nello spazio sacro del cerchio.
Prima di dedicarmi al dipinto su legno creo uno studio in cui numeri e geometrie vengono rappresentati in uno schema su carta. 
Per completare l'opera descrivo in una relazione il significato dei numeri, delle geometrie e dei colori associandoli alla personalità individuale.
Offro a chi riceve il mandala, la possibilità di diventare consapevole delle proprie qualità e delle proprie doti, porto alla luce le parti del carattere dove serve più attenzione, così da favorire il percorso evolutivo personale.
Nella composizione e creazione del Mandala, la sequenza di numeri che compongono la nostra data di nascita viene custodisce il segreto della nostra essenza,
 il nostro carattere, la nostra personalità, i nostri bisogni e peculiarità che si identificano con i codici numerici presenti nel giorno, mese ed anno della nostra data di nascita. Nei numeri è possibile ritrovare parte del nostro vissuto e le nostre esperienze di vita che possono essere identificate con geometrie e forme che ci offrono la percezione dell'unione con le forze della natura a cui noi esseri umani siamo collegati.
 Nella realtà numerica del nostro venire al mondo, cioè la nostra data di nascita, si ritrovano le relazioni delle forze e delle energie che si concretizzano nella creatività tra numeri, forme e colori propri nella realizzazione del Mandala. I numeri vengono associati a processi aritmetici e matematici rappresentati dai segni di moltiplicazione (processo di generazione), somma (processo di formazione), divisione e sottrazione (processo di rigenerazione).
Si distinguono così alcuni processi creativi che portano alla realizzazione grafico/pittorica del mandala

Processo generativo 
Nel processo generativo viene presa in considerazione la moltiplicazione di tutti i numeri della data di nascita: 11-5-2013 Numeri del processo generativo 1 x 1 x 5 x 2 x 1 x 3 = 30
La cifra che è il risultato di questa semplice operazione aritmetica porta alla creazione della struttura circolare del Mandala costituita da un insieme di cerchi concentrici. Possiamo avvicinarci con grande approssimazione al prodotto della moltiplicazione di tutti i numeri (escluso lo zero quando è presente nella data di nascita) sommando aree e circonferenze di cerchi di diverso diametro. Nella forma del cerchio ritroviamo il principio femminile e quindi la creazione espressa nel suo simbolismo archetipo. 
Dall'insieme di cerchi ricchi di potenzialità creative, si generano tutte le altre forme. Il cerchio, essendo la figura geometrica più vicina all'immaterialità, è considerata sacra e rappresenta il punto d'origine della geometria che non si limita alla sola misurazione di linee e superfici ma va oltre e penetra nella nostra coscienza con la forza evolutiva insita nel concetto di geometria psichica. Se il compito della geometria è misurare e quantificare, la funzione della geometria psichica è quella di associare l'essenzialità dei numeri e delle forme mettendole in relazione con le nostre capacità cognitive e mentali.
Nel Mandala, all'interno del cerchio, avviene il passaggio che determina la trasformazione dalla concretezza geometrica alla percezione di una realtà sottile che permea la nostra vita e la vita dell'intero universo. La geometria psichica pone il valore dei numeri al di sopra della sola e semplice comprensione intellettuale che esclude la creatività, l'intuizione spirituale svela invece che ogni uomo, ogni animale, ogni vegetale riproduce in se una figura che nasconde una struttura geometrica insita nell'essenza interiore così come fu voluta dal Divino nell'atto della creazione. 



Processo formativo
Nel processo formativo la scelta delle geometrie da inscrivere nei cerchi offre concretezza alla struttura del Mandala creata nella fase precedentemente descritta. All'interno dei cerchi vengono inscritti, come base e supporto grafico-geometrico, dei poligoni regolar. triangolo, quadrato, pentagono ecc... che, con il proprio valore simbolico rappresentano le nostre qualità caratteriali. (l'immagine a fianco rappresenta un esempio dell'inizio della struttura).

Numeri del processo formativo 1 + 1 + 5 + 2 + 1 + 3 = 13          1+3=4  

Il quadrato rappresenta il poligono regolare che con il suo numero di lati è in relazione al numero 4.

Processo rigenerativo 
Nel processo rigenerativo avviene il passaggio dalla geometria alla creazione vera e propria del Mandala.I lati dei poligoni, divisi tra loro in rapporto di sezione aurea, modificandosi, danno origine a nuove forme in cui la parte razionale/geometrica si trasforma. Si manifesta così il potere della divisione e della sottrazione come forza selettiva che oltre ad operare sulle dimensioni dei lati e dei perimetri dei poligoni agisce sulla scomposizione delle geometrie e quindi delle forme stesse. 
Grazie all'armonia del colore il Mandala prende forma trasformandosi da puro e razionale studio geometrico in opera pittorica tridimensionale.
Il colore e la pittura completano il ciclo creativo offrendo armonia e riequilibrio in chi medita o semplicemente osserva consapevolmente il proprio Mandala.


Nessun commento:

Posta un commento