lunedì 8 aprile 2013

8 / 4 / 1998 - 2013

La montagna è un'incanto, nel silenzio cammino lento mentre mio figlio nella luce del suo stesso sole va veloce e sale davanti a me raccogliendo in quel suo cuore antico lo splendore che lo circonda, come se la sua memoria si risvegliasse ad ogni passo e lui sapesse esattamente  che nel segreto della coltre di neve si è depositata la sua stessa essenza lui cammina e cammina ritrovando se stesso, non si volta indietro mai segue l'orizzonte interotto, spezzato dalle ali  di un falco e c'è un respiro  nell'aria di primavera, un respiro che sento salire al cielo, in alto, sempre più in alto, oltre le cime e il blu aperto e infinitamente disteso sulla terra bianca e lucida. Mi fermo per un istante e il mio amore di padre prende il cuore, avvolge quella creatura che sta scegliendo di volare sulle alte vette della sua vita, ascolto i suoi respiri, ascolto il suo affanno,  le sue ombre che nasconde tra le ciglia dorate dei suoi splendidi occhi  e la  gioiosa meraviglia dei suoi giorni terreni accanto a noi. Buon compleanno Elia, per i tuoi splendidi 15 anni

2 commenti:

  1. Se mio padre scrivesse come te e mi dedicasse queste parole, credimi, piangerei di gioia!
    Mi hai emozionato!

    pensierinviaggioo.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Grazie Manuela, ho visitato il tuo blog ed è bellissimo, anch'io adoro viaggiare anche se non ho spesso occasione di andare oltre confine, ma anche la nostra italia è meravigliosa e io ho imparato ad apprezzare l'ospitalità e il calore di tante e tante persone incontrate per la mia attività di artista o semplicemente per piacere e amicizia, ti abbraccio, spero di incontrarti ancora su queste pagine

    RispondiElimina