mercoledì 20 marzo 2013

Bra: arte contemporanea e Identità in mostra a Palazzo Mathis
Dal 30 marzo al 28 aprile.



Cinque promettenti artisti del territorio portano l’arte contemporanea a Bra. Scultura, ritratti a biro, fotografia, pittura astratta e acquerelli: dal 30 marzo al 28 aprile le opere dei vincitori del concorso di arte emergente “Identità” saranno in mostra nelle sale al secondo piano dello storico Palazzo Mathis, in piazza Caduti per la Libertà, per un inedito viaggio nel panorama artistico emergente.

Seguendo il filo conduttore dell’identità, Bruno Geda, Giovanni Botta, Simona Manzone, Fabrizio Ferracin e Fabrizio Busso porteranno nella città della Zizzola oltre cinquanta opere, per raccontare e raccontarsi attraverso nuovi linguaggi.

Bruno Geda, artista italo-francese 38enne, già collaboratore della Ital Design di Giorgetto Giugiaro e autore di numerose scenografie per spettacoli teatrali, realizza sculture in cui il legno - materiale “caldo” per eccellenza - dialoga con il significato, in una profonda riflessione sulla condizione dell’uomo nella società contemporanea. Il braidese Giovanni Botta, che ha recentemente esposto a Cherasco nell’ambito della mostra “Il mio tratto è per lei”, traccia a biro su tavolette di legno volti, rughe e sguardi che raccontano il nostro tempo, in un omaggio continuo alla storia e ai grandi personaggi. Simona Manzone, giovane fotografa completamente autodidatta, si avvicina allo strumento artistico nell’intenzione di sperimentare visivamente e graficamente nuove immagini, per “catturare l'attimo e renderlo immortale”. Fabrizio Ferracin, è un eclettico pittore biellese che coniuga la passione per i numeri e la matematica con l’identificazione totale nei confronti della natura e che si esprime, in ogni sua opera, attraverso la completezza del cerchio, simbolo della totalità di tutte le energie del cosmo. Fabrizio Busso, giovanissimo artista e grafico braidese, frequenta l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino e realizza delicati collage legati all’illustrazione e acquerelli onirici.


L’inaugurazione è prevista per sabato 30 marzo alle 18. La mostra è visitabile ad ingresso gratuito dal lunedì al venerdì con orario 15-18 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. “Identità” è un’iniziativa del Comune di Bra, in collaborazione con la Fondazione Politeama Teatro del Piemonte e l’artista e curatore Mirko Briguglio. Maggiori informazioni al numero telefonico 0172.430185 oppure su web, consultando i siti www.comune.bra.cn.ite www.turismoinbra.it, dove è pubblicata anche la nuova versione del bando per la mostra concorso 2013 “Identità 5”.

info: CittàdiBraUfficio Turismo e Manifestazioni
tel. 0172.430185 - turismo@comune.bra.cn.it