giovedì 31 marzo 2011


Mani instancabili sfiorano il cielo raccogliendo trasparenze

intingendo colori per sete rare e preziose.

Vibrando nell'incanto della sintassi l'aria si satura di bellezza e mille aironi s'involano

oltre celesti preghiere migrando nei luoghi

dell'eterna primavera

Mani instancabili sfiorano il cielo raccogliendo trasparenze

intingendo colori per sete rare e preziose.

Vibrando nell'incanto della sintassi l'aria si satura di bellezza e mille aironi s'involano

oltre celesti preghiere migrando nei luoghi

dell'eterna primavera

sabato 26 marzo 2011

Mi vedo danzare tra quei colori, con la qualità di movimento che mi appartiene: rallenty. Se chiudo gli occhi il mio corpo è avvolto con la seta e piano i miei piedi attraversano il "sogno stellare" tra 12 guerrieri vestiti d'argento.

FILOMENA MASSIDDA
Mi vedo danzare tra quei colori, con la qualità di movimento che mi appartiene: rallenty. Se chiudo gli occhi il mio corpo è avvolto con la seta e piano i miei piedi attraversano il "sogno stellare" tra 12 guerrieri vestiti d'argento.

FILOMENA MASSIDDA

giovedì 24 marzo 2011

Spazio della visione



Noi siamo molto di più della forza che sappiamo esprimere attraverso la nostra carne contratta e tesa, siamo più della natura indomita e selvaggia che ci attanaglia di passione e sangue, siamo più di ogni idea nel tempo e nello spazio fisico delle nostre vite così tristemente brevi e nel contempo ricche di ogni possibilità, siamo l'infinito di un suono, seme dell'etere Divino privo di senso e di ragione, le radici di un albero possente di cui distinguiamo solo piccoli tralci di vita e la cui chioma nascosta tra le nebbie inesplorate della nostra essenza vive in Eterno

Spazio della visione



Noi siamo molto di più della forza che sappiamo esprimere attraverso la nostra carne contratta e tesa, siamo più della natura indomita e selvaggia che ci attanaglia di passione e sangue, siamo più di ogni idea nel tempo e nello spazio fisico delle nostre vite così tristemente brevi e nel contempo ricche di ogni possibilità, siamo l'infinito di un suono, seme dell'etere Divino privo di senso e di ragione, le radici di un albero possente di cui distinguiamo solo piccoli tralci di vita e la cui chioma nascosta tra le nebbie inesplorate della nostra essenza vive in Eterno

Il mio cielo mantiene integro il segreto delle nostre essenze

dietro a nubi sottili appena velate di malinconia la luce del tuo sole mi sostiene

è pensiero

è carezza

è l'inesprimibile che in certi momenti del giorno prende lo spazio dei miei pensieri

e mi porta a te.

Il mio cielo mantiene integro il segreto delle nostre essenze

dietro a nubi sottili appena velate di malinconia la luce del tuo sole mi sostiene

è pensiero

è carezza

è l'inesprimibile che in certi momenti del giorno prende lo spazio dei miei pensieri

e mi porta a te.

lunedì 21 marzo 2011

Deepness Dawn



Galassia immaginaria in un mondo parallelo, danza oltre bianchi confini lattiginosi.

Polvere iridescente di tempesta magnetica, proietta luce interstellare.

Esplosione di azzurro inesistente,traccia coordinate nella dimensione cosmica.

Strati soffici di silenzio sfiorano l'anima.

Frammenti di luce e non t'accorgi,

mentre scivolano nell'infinito scorrere velato d'arancio.

Deepness Dawn è l'immenso.


Filomena Massidda

Deepness Dawn



Galassia immaginaria in un mondo parallelo, danza oltre bianchi confini lattiginosi.

Polvere iridescente di tempesta magnetica, proietta luce interstellare.

Esplosione di azzurro inesistente,traccia coordinate nella dimensione cosmica.

Strati soffici di silenzio sfiorano l'anima.

Frammenti di luce e non t'accorgi,

mentre scivolano nell'infinito scorrere velato d'arancio.

Deepness Dawn è l'immenso.


Filomena Massidda