mercoledì 30 giugno 2010

Ho sentito una foglia cedere il proprio respiro all'albero che la tratteneva, ha lasciato il ramo liberandosi con un suono così puro e dolce che d'un tratto anche l'aria intorno si è annullata per ascoltare l'ultima sillaba verde ritornare al Tutto portando con se il proprio messaggio d'amore
Ho sentito una foglia cedere il proprio respiro all'albero che la tratteneva, ha lasciato il ramo liberandosi con un suono così puro e dolce che d'un tratto anche l'aria intorno si è annullata per ascoltare l'ultima sillaba verde ritornare al Tutto portando con se il proprio messaggio d'amore

sabato 19 giugno 2010

Linfa

Dentro un filo d'erba il tempo scorre in linfa d'argento, trasparenze d'aria, ricordi di vento e gocce pesanti a piegare steli più forti di una tempesta improvvisa. E che resistenza le verdi braccia al cielo a intrecciare nuvole e raggi di luce. La voce del mondo in questo nirvana smeraldo è un silenzio profondo reso ancora più dolce dal nettare di un'alba di ambra.


Linfa

Dentro un filo d'erba il tempo scorre in linfa d'argento, trasparenze d'aria, ricordi di vento e gocce pesanti a piegare steli più forti di una tempesta improvvisa. E che resistenza le verdi braccia al cielo a intrecciare nuvole e raggi di luce. La voce del mondo in questo nirvana smeraldo è un silenzio profondo reso ancora più dolce dal nettare di un'alba di ambra.


venerdì 18 giugno 2010

Ora la terra trattiene gelosamente i suoi sensi, il figlio tempo nascerà nel limpido cielo d'estate vibrando di ali e arcobaleni, tra la spuma delle onde la turbinosa meraviglia delle maree lascerà sulla sabbia la traccia del sogno. Integro, puro luminoso diaframma di realtà, abbandona la fragile mente e innalzati oltre le scogliere dell'immenso domani
Ora la terra trattiene gelosamente i suoi sensi, il figlio tempo nascerà nel limpido cielo d'estate vibrando di ali e arcobaleni, tra la spuma delle onde la turbinosa meraviglia delle maree lascerà sulla sabbia la traccia del sogno. Integro, puro luminoso diaframma di realtà, abbandona la fragile mente e innalzati oltre le scogliere dell'immenso domani

mercoledì 16 giugno 2010

silent world

E sono silenzio, cammino in un luogo dove le acque e il cielo si toccano e si offrono i propri colori, il cuore ha il battito della terra e l'anima si nutre del resinoso aroma di un tempo antico, un albero mi parla della mia vita e di questo istante immenso

silent world

E sono silenzio, cammino in un luogo dove le acque e il cielo si toccano e si offrono i propri colori, il cuore ha il battito della terra e l'anima si nutre del resinoso aroma di un tempo antico, un albero mi parla della mia vita e di questo istante immenso