martedì 13 ottobre 2009

OPIUM

Scivola
lungo la fronte aperta
dolcissima compagna
penetra più a fondo
mia insolente impazienza
disarma i miei pensieri
rendili opachi e vaghi
mentre ti concedi.
Vanto è il tuo diadema di prato
scintillante
la tua pelle diafana
contro l'arco delle certezze
e delle verità assolute.
Con te
si scioglie in vaporose spire
il nettare della saggezza
e la vita
i sensi
le parole stesse
sembrano cose estranee
intrise del potere oscuro
di un rito pagano

Nessun commento:

Posta un commento